Trasgressione

n. 271, Gennaio-Febbraio 2019

Il numero di gennaio-febbraio 2019 di Psicologia contemporanea è dedicato alla Trasgressione

Il rapporto con le convenzioni, gli ordini e i limiti ci accompagna dai primi istanti di vita fino alla vecchiaia. Influenza inoltre la routine famigliare e lavorativa, impattando sui nostri modi di pensare e di agire. 

Se in un buon numero di occasioni è necessario e importante imparare a rispettare le regole, in altri casi diventa di vitale importanza avere la forza di trasgredirle

Questo numero di Psicologia contemporanea offre una panoramica su alcuni contesti in cui la trasgressione si declina entro la vita di tutti i giorni, spingendoci a riflettere su quella sottile linea di demarcazione che sussiste tra i pericoli della trasgressione e il suo potere innovativo

Ecco alcuni articoli che troverai al suo interno: 

TRASGRESSIONE E INNOVAZIONE di Giuseppe Riva. La trasgressione, per essere davvero innovativa, deve recepire esigenze del rispettivo contesto sociale, altrimenti resta isolata. Certe volte non è l’inventore stesso, ma un terzo, a vedere la rottura delle regole con occhi diversi.

LE TRASGRESSIONI ERETICHE DELLA PSICOTERAPIA BREVE STRATEGICA di Giorgio Nardone e Roberta Milanese. Ispirata alla pragmatica della comunicazione di Watzlawick e integrata degli anni da apporti originali, la psicoterapia breve strategica continua a rappresentare, per molti versi, un modello eterodosso rispetto alle psicoterapie classiche.

RISCHI E TRASGRESSIONI IN ADOLESCENZA di Mauro Di Lorenzo. Quasi tutte le trasgressioni commesse dagli adolescenti costituiscono una anticipazione esasperata dei comportamenti tipici dell’adulto. Insomma, goffi tentativi di conseguire una maturità adulta che in realtà è avvertita come irraggiungibile. 

LA TRASGRESSIONE SESSUALE. Conoscere e sperimentare la naturale espressione del piacere erotico di Fabrizio Quattrini. Una carrellata di alcune delle più diffuse trasgressioni erotiche, all’insegna di una spontaneità del piacere che non ammette gratuiti divieti sociali e culturali. 

TRADIRE: UNA MOSSA PERICOLOSA PER LA COPPIA? di Valeria Ugazio. Sono diversi i modi in cui i partner possono vivere l’adulterio o perpetrarlo. Vediamone alcuni. 

INCONTENTABILI ED EVERSIVI. Il desiderio mistico e il coraggio di rifiutare il limite della condizione umana di Guidalberto Bormolini. Un monaco ci racconta come il monachesimo sia nato da un atto di superamento della dimensione terrena e da un incisivo bisogno di libertà. Non per esaltare l’io, ma per attingere l’assoluto.

TRASGRESSIONE E AVANGUADIA. Guardare oltre e andare contro, fra opera, artista e pubblico di Riccardo Lami. Dalla metà dell’Ottocento ad oggi, una panoramica sulle più importanti trasgressioni dell’arte figurativa, dove a cambiare è proprio l’estetica della proposta rappresentativa.

LA SCIENZA DELLA TRASGRESSIONE PIANIFICATA di Giorgio Nardone. Una giusta dose di derogabilità a una norma serve a rendere più praticabile il rispetto della norma stessa. 

Non solo di Trasgressione si parla nel nuovo numero, ma anche di molti altri temi. Qualche esempio?

GHOSTING di Anna Oliverio Ferraris. Non è affatto raro che, come nel web, anche nella vita reale si scompaia per sempre senza dare spiegazioni. Un comportamento destabilizzante soprattutto per i bambini. 

LA COMMUNITY COME STRUMENTO DI PROMOZIONE di Alessio Beltrami e Luca Mazzucchelli. Grazie alle community del web, il professionista del benessere può dar voce a problemi nei quali si rispecchiano i singoli.

MA I RUNNER CE L'HANNO PIUÙ SVILUPPATO? di Pietro Trabucchi. Ovviamente parliamo del cervello. Un organo che anche uno sport basato su un controllo motorio semplice è in grado di stimolare. 

LA MAGIA DEL TATUAGGIO IN ORIZZONTI DI VITA INCERTI E SOTTO ASSEDIO di Fulvio Tassi. Con il tatuaggio, il simbolo nel quale si sceglie di identificarsi è letteralmente incorporato nella persona. Questo contrassegna per lei un canale di comunicazione tra il proprio sé e il proprio corpo.