LIBRI PER LA MENTE: "L’arte di non amareggiarsi la vita", "A che gioco giochiamo", "Toxic People"

282 L'arte di non amareggiarmi la vita_A che gioco giochiamo_Toxic people.jpg

Si dice che noi siamo la media delle cinque persone che frequentiamo di più. E non a caso: le persone intorno a noi ci influenzano, inevitabilmente. Talvolta in positivo, talaltra in negativo. Talvolta gli altri possono essere ottimi pigmalioni, spingendoci a diventare la migliore versione di noi stessi; altre volte possono ostacolarci, tarpandoci le ali. Naturalmente ogni pigmalione che entra nella nostra vita è una vera benedizione, e ci guiderà verso una meravigliosa metamorfosi, portandoci a compiere imprese che consideravamo impossibili.

Ma come riconoscere quelle persone che, magari inconsapevolmente, hanno invece un impatto negativo sulla nostra vita? In che modo difenderci da quelle relazioni tossiche che finiscono per svuotarci delle nostre risorse? Come imparare a distinguere coloro che ci sfidano, ma con il solo intento di farci crescere, da coloro che invece vogliono metterci i bastoni tra le ruote con lo scopo di fermare la nostra corsa? 

Ecco i tre Libri per la Mente che abbiamo selezionato per voi.

Freemium

Vuoi proseguire la lettura?

Accedi per leggere l’articolo completo. Altrimenti crea un account sul nostro sito e scopri tutti i vantaggi riservati agli utenti registrati.

Accedi

Questo articolo è di Davide Lo Presti, Luca Mazzucchelli ed è presente nel numero 282 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto