La relazione tra figli e genitori: sviluppo e situazioni

Per provare sensi di colpa o di vergogna bisogna essere ben calati in un contesto sociale e conoscerne le regole. Una acquisizione complessa che il bambino vive piano piano, a seconda delle sue fasi.

la-relazione-tra-figli.png

Senso di colpa e vergogna (come imbarazzo e orgoglio) sono emozioni complesse o secondarie, definite anche “sociali”. A differenza delle emozioni semplici o primarie (come paura, rabbia o gioia), queste emozioni nascono dalla consapevolezza di sé e del proprio comportamento nella relazione sociale e richiedono quindi, per poter emergere, un sufficiente grado di sviluppo del Sé. In specifico, per provare un senso di colpa è necessaria una valutazione delle conseguenze del proprio comportamento sugli altri, così come delle proprie intenzioni, in riferimento anche alle norme sociali. Per queste ragioni, i primi segni della capacità di sentirsi in colpa emergono solo verso i 2 anni e diventano più chiari intorno ai 3, grazie a una maggiore consapevolezza di sé e degli effetti del proprio comportamento sugli altri, come pure degli stati emotivi altrui.

Premium

Vuoi leggere la versione completa dell’articolo?

Accedi al sito se sei già iscritto oppure Registrati al sito!.

Accedi

Questo articolo è di Silvia Bonino ed è presente nel numero 284 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui