Sconfiggere la pigrizia grazie al principio di resistenza

Spesso, per indolenza, ci convinciamo che le cose più alla nostra portata sono anche le migliori. Ovviamente, non è sempre così. Motivo per cui ogni volta dovremmo scegliere la strada migliore, non la più breve.

sconfiggere la pigrizia.jpg

«Ogni volta che sento il bisogno di fare qualcosa, mi sdraio fino a quando non va via» ha detto il regista e sceneggiatore Paul Terry. Un recente studio condotto presso lo University College di Londra ha messo in evidenza una sconvolgente realtà: siamo pigri, dannatamente pigri!

Be’, in realtà non c’è nulla di sconvolgente: la pigrizia è del tutto naturale. Anzi, la natura stessa è pigra. Pensa all’acqua, all’elettricità o al tuo gatto: scelgono sempre il percorso di minor resistenza. Ciò che ho trovato particolarmente interessante dello studio inglese, quindi, non sono state le sue conclusioni (ovvie), quanto piuttosto le motivazioni, individuate dai ricercatori, alla base di questa nostra innata pigrizia. Insomma, c’è una ragione ben precisa se preferiamo il divano alla palestra, Netflix all’esame di diritto privato o il dolce all’insalata, e questa ragione non è necessariamente quella che molti si aspettano…

 

L’esperimento sulla pigrizia

L’esperimento a cui accennavo poc’anzi è stato alquanto ingegnoso. Vediamolo un po’.

I partecipanti sono stati messi di fronte a uno schermo al quale era collegata una leva simile a un joystick. Sullo schermo è stata poi proiettata una “nuvola” di puntini, che poteva spostarsi o verso destra o verso sinistra. Tutto quello che dovevano fare i partecipanti era muovere la leva (il joystick) nella stessa direzione in cui stava andando la nuvola di puntini in quel momento. Come potrai immaginare, la totalità dei partecipanti è riuscita a portare a termine il semplice compito che era stato loro assegnato.

Premium

Vuoi leggere la versione completa dell’articolo?

Accedi al sito se hai già un abbonamento alla rivista oppure personalizza il tuo piano e abbonati subito.

Accedi

Contenuti esclusivi per abbonati alla rivista:

Sconfiggere la pigrizia grazie al principio di resistenza

Questo articolo è di Andrea Giuliodori ed è presente nel numero 269 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto