Ritrovare la fiducia dopo un trauma

Dai traumi ci si può rialzare, con forza, lucidità e magari un supporto psicologico. Per tornare a guardare avanti. 

ritrovare-la-fiducia-dopo-un-trauma-RID.jpg

Se avete subito un trauma potrete avere la sensazione, anche a distanza di molto tempo, che il pericolo sia sempre incombente e possa ripresentarsi in qualsiasi momento. Il tempo vi sembra immobile. Il futuro impenetrabile e ostile. La delusione, la paura oppure il senso di colpa e la vergogna vi immobilizzano e voi pensate che non valga più la pena impegnarsi in quelle attività o progetti stimolavano e coinvolgevano. Siete in un continuo stato di allerta e cercate di proteggervi dalle nuove esperienze

Si può uscire da questa impasse? E, se sì, qual è la strada da percorrere? Si può riprendere il corso normale della vita affrontando una per volta le diverse situazioni e cercando di modificare quelle convinzioni – veri e propri “virus mentali” – che si sono radicate nella nostra mente per il colpo subito? L’esperienza traumatica ci ha portato a fare delle generalizzazioni improprie che ci inducono ad attenderci soltanto negatività e non invece a pensare che difficilmente le situazioni si ripetono con le stesse modalità e che molto dipende dalla nostra personale attitudine: aperta e non rigida, curiosa e non ritratta, intraprendente e non ostile. L’esperienza di Sandra vi aiuterà a capire di cosa sto parlando. (...)

Questo articolo è di Anna Oliverio Ferraris ed è presente nel numero 259 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto