Moltiplicare il tempo a nostra disposizione per comunicare meglio

Alcune app ci consentono di memorizzare in modo funzionale spunti e idee che ci balenano, ma che lì per lì non abbiamo il tempo di approfondire.

time-mangement.jpg

Esiste un’enorme quantità di informazioni utili che ogni professionista del benessere potrebbe fornire ai pazienti grazie al web. Sarebbero il miglior biglietto da visita mai esistito nel mondo delle professioni del benessere. Sarebbero in grado di avvicinare con fiducia e interesse i pazienti allo studio di ogni bravo professionista. Ma ciò non accade, o meglio accade così raramente che desta stupore. Insomma, quella che potrebbe essere una grande opportunità viene colta di rado e così si continuano a stampare biglietti da visita come se fossero l’unico canale di comunicazione con tutti quei pazienti che sono in cerca di risposte. Le stanno cercando sul web e noi stampiamo biglietti da visita…
La verità include un altro elemento: le risposte ci sono, ma è il tempo che manca. Tempo per leggere, tempo per scrivere – o per registrare un video – e tempo per pensare. Già, perché creare contenuti che contengano le risposte cercate dai pazienti qualche riflessione ce la chiede: riflettere richiede tempo e questa sembra una trappola senza uscita. In realtà sono proprio le innovazioni del nostro tempo a venirci in aiuto. Tecnologia e abitudini contengono tutte le risposte che ci servono. Per questo la domanda da porci è: in che modo le nostre abitudini e la tecnologia che abbiamo a disposizione possono aiutarci a produrre contenuti senza sprecare energie preziose? (CONTINUA...)

Premium

Vuoi leggere la versione completa dell’articolo?

Accedi al sito se hai già un abbonamento alla rivista oppure personalizza il tuo piano e abbonati subito.

Accedi

Questo articolo è di Alessio Beltrami, Luca Mazzucchelli ed è presente nel numero 274 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto