Le reazioni psichiche ai cataclismi

Sia gli attacchi di panico che il disturbo post-traumatico possono neutralizzare il sentimento di paura che li caratterizza esponendosi alla paura stessa e provando a saturarla “dal di dentro”.

le-reazioni-psichiche-ai-cataclismi.jpg

Nei secoli l’uomo è stato capace, tramite la conoscenza acquisita e le tecnologie costruite, di manipolare sempre più l’ambiente a lui circostante, fino, talvolta, a illudersi di poter controllare ogni cosa. Purtroppo le catastrofi naturali, tutte le volte, ci mettono con le spalle al muro e ci richiamano all’umiltà poiché, per quanto esseri scientificamente e tecnologicamente avanzati, siamo incapaci di prevederne ed evitarne gli esiti funesti.

Da un punto di vista psicologico, le due più azioni ai cataclismi naturali sono il panico e il Disturbo Post-Traumatico. Queste due sintomatiche risposte vengono assai frequentemente confuse o sovrapposte, con il deleterio effetto di trattare l’una come se fosse l’altra e viceversa. (CONTINUA SULLA RIVISTA...)

Questo testo è tratto dall'articolo di Giorgio Nardone
presente nel numero 261 della rivista.
Clicca qui per leggerlo tutto