Il navigator

un’occasione di rilancio del career counseling

Dal navigator al career counselor varie sono le figure professionali che aiutano chi cerca lavoro a identificare i propri punti di forza e a dirigere la ricerca verso i target più appropriati.

il-navigator.png

Quando si è diffusa in Italia la proposta governativa di migliorare l’efficienza dei servizi per il lavoro introducendo la figura del navigator – indirizzata a sostenere le persone nella fase di transizione dalla scuola al lavoro o nelle varie situazioni di mobilità professionale – ci sono state reazioni contraddittorie. Da chi, in modo entusiasta, vi ha visto la possibilità di risolvere tutti i problemi dei disoccupati a chi ha denunciato il solito specchietto per le allodole propagandato per rinviare le vere riforme dei servizi, a chi si è limitato a richiamare, ironicamente, la massima degli «italiani popolo di eroi, poeti… e navigatori» che campeggia sulla facciata del Palazzo della Civiltà italiana o del Lavoro, ribattezzato “Colosseo quadrato”. (CONTINUA...)

Premium

Vuoi leggere la versione completa dell’articolo?

Accedi al sito se hai già un abbonamento alla rivista oppure personalizza il tuo piano e abbonati subito.

Accedi

Questo articolo è di Guido Sarchielli ed è presente nel numero 273 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto