Il lato preferito dei baci

Anche voi inclinate la testa a destra mentre state baciando il vostro partner? La risposta per molti sarà “sì”. Il motivo potrebbe trovarsi nel nostro cervello e potrebbe trattarsi di un comportamento innato.

il lato preferito dei baci blog.jpg

Il recente studio apparso su Scientific Reports ha voluto indagare proprio se questa preferenza abbia origini culturali o biologiche, studiando i baci in una cultura poco esposta all’influenza occidentale, quella del Bangladesh, un Paese musulmano in cui le effusioni in pubblico non sono consentite.

Numerosi studi hanno infatti rilevato la propensione per la lateralità destra negli esseri umani, confermata anche nei baci, in cui è emersa, osservando coppie che si baciavano in luoghi pubblici come stazioni o aeroporti, una preferenza per l’inclinazione della testa a destra.

Tuttavia nessuno aveva mai indagato questo comportamento in una cultura dove il bacio è considerato un’espressione da non esibire: in tali contesti è infatti ipotizzabile che venga a mancare l’influsso della cultura e quindi dell’imitazione di un comportamento perché visto più volte sui giornali, in TV o in pubblico.

I ricercatori hanno chiesto a 48 coppie sposate di baciarsi in privato, in una stanza diversa, e poi di compilare un questionario in cui ne descrivevano la dinamica. Dall’analisi dei dati è emerso che gli uomini prendevano l’iniziativa nel 79% dei casi, e che il 72% di chi dava avvio al bacio e il 75% di chi lo riceveva inclinavano la testa a destra.

L’équipe ha rilevato che la preferenza per l’inclinazione della testa era legata alla lateralizzazione: i destrimani la piegavano a destra, i mancini a sinistra. Ed è l’iniziatore del bacio a giocare un ruolo importante, poiché è solitamente quello che determina in quale direzione la coppia inclina la testa: mentre chi inizia il bacio tende a piegarla nella stessa direzione della mano dominante, i destinatari la inclinano naturalmente nella medesima direzione.

A prescindere da sesso e dominanza, i destinatari del bacio mostrano una tendenza a far coincidere la direzione del piegamento della testa con quella dei loro partner per evitare una posizione scomoda.

Secondo i ricercatori queste scoperte si possono spiegare in base sia all’apprendimento di norme culturali, come la scrittura e la lettura da destra verso sinistra, tipica dei Paesi asiatici, sia a possibili correlati neurobiologici, come l’influenza del testosterone e della dopamina in chi avvia il bacio.

Il sistema dopaminergico, infatti, oltre a modulare i comportamenti motivazionali o di ricerca del piacere, svolge un ruolo chiave nello sviluppo dell’attenzione spaziale, dell’orientamento e della polarizzazione nei comportamenti di inclinazione o rotazione.

Per gli studiosi, tali risultati possono fornire nuovi spunti sui meccanismi alla base della lateralità comportamentale negli esseri umani, che necessitano di ulteriori studi, anche di neuroimaging. In ogni caso, indipendentemente dalle influenze culturali, ci baciamo in modo simile: l’importante è scegliere lo stesso lato.

 

A.K.M.R.KARIM,M.J.PROULX,A.A.DESOUSA,C.KARMAKER,A.RAHMAN,F.KARIM,N.NI- GAR (2017), «The right way to kiss: Directionality bias in head-turning during kis- sing», Scientific Reports, 7 (5398), 1-11, doi: 10.1038/s41598-017-04942-9.

Questo articolo è di Paola A. Sacchetti ed è presente nel numero 266 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto