Il lato oscuro della gelosia sul lavoro

Le nuove forme lavorative dei nostri tempi lasciano spazio a dinamiche di gelosia di diverso tipo: è importante conoscerle per imparare a gestirle.

Il-lato-oscuro-della-gelosia-sul-lavoro.jpg

Oggi nel mondo l’idea tradizionale del lavoro è messa in discussione. Viviamo in un’epoca di forti ambivalenze tra pressioni individualistiche e spinta alla condivisione: da un passato centrato sul lavoro come arte tra casa e bottega, abbiamo vissuto il passaggio alla società industriale, basata su paradigmi del lavoro meccanizzato, sfruttato e organizzato. Siamo poi arrivati a una società post-industriale tra contraddizioni, conflitti e miglioramenti della qualità del lavoro; giungiamo al XXI secolo con una globalizzazione forsennata e poco governata che – sposandosi con digitalizzazione e nuove forme del lavoro – sta producendo delle vere e proprie metamorfosi ovunque, anche nei comportamenti. 

Ma attenzione: se guardiamo il gioco dei fenomeni di tendenza tra loro e con la vita delle persone nelle organizzazioni di lavoro che cambiano, ecco emergere che la vita emotiva delle stesse persone è influenzata da questi processi di cambiamento e a propria volta li influenza, in quello sviluppo affascinante e dinamico che è l’interazione tra sistemi complessi e aperti.  (CONTINUA...)

Premium

Vuoi leggere la versione completa dell’articolo?

Accedi al sito se hai già un abbonamento alla rivista oppure personalizza il tuo piano e abbonati subito.

Accedi

Questo articolo è di Luciana d'Ambrosio Marri ed è presente nel numero 276 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto