Esigenze educative in adolescenza

Un lucido quadro sugli adolescenti di oggi, in gran parte narcisisti assecondati dai genitori, alla ricerca di obiettivi vani e di conferme virtuali. Di fronte a loro, adulti alle prese con una difficile ridefinizione dei propri luoghi educativi.

esigenze-educative-in-adolescenza-rid.jpg

L'adolescenza in sé rappresenta una nuova partita educativa, affettiva e relazionale che genitori, insegnanti e più in generale tutti gli adulti che hanno a che fare con i ragazzi devono giocare nello svolgimento del loro difficile compito. Non si tratta di una partita qualunque, ma di un match decisivo che pone le basi per lo sviluppo del futuro dei giovani.

Il campo non è facile, non si gioca in casa, ma con dei nuovi individui, alle prese con la costruzione dell’autonomia e con l’urgente bisogno di soggettivarsi, di dar voce alla propria verità di individui unici e diversi dal passato, non più confrontabili con l’immagine del bambino fino a quel momento conosciuto. Si tratta di un nuovo soggetto, che fa perdere le tracce del bambino che fino a poco tempo prima rallegrava lo sguardo degli adulti e non poneva questioni educative urgenti.

Freemium

Vuoi proseguire la lettura?

Accedi per leggere l’articolo completo. Altrimenti crea un account sul nostro sito e scopri tutti i vantaggi riservati agli utenti registrati.

Accedi

Questo articolo è di Loredana Cirillo ed è presente nel numero 261 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto