Come giochi al gioco del marketing?

I marchi a cui ci affezioniamo di più, anche se siamo consapevoli che possono mentire, sono quelli che appagano un nostro bisogno primario: l’autostima.

il-gioco-del-marketing.jpg

Oggi voglio iniziare parlando di uno spot pubblicitario. Credo che tu non lo conosca, ma è stato premiato come “Best 1993 Commercial”, cioè come miglior spot del 1993, da Advertising Age, la rivista di riferimento dell’advertising mondiale. Personalmente ritengo che sia il miglior spot pubblicitario mai realizzato. E ne ho visti a centinaia. Cos’ha di speciale questo spot? E perché te ne parlo?

T’invito a guardarlo su YouTube e poi a leggere la spiegazione. Anche se non capirai esattamente ciò che dice, troverai qui sotto sia il testo originale che la traduzione italiana.
Guarda lo spot “Survivors”: bit.ly/volvosurvivors

Testo originale: «The people you are looking at, all share a common belief. That their car, saved their lives. (SUPER): Volvo. Drive Safely».

Traduzione: «Le persone che state vedendo, hanno tutte la stessa convinzione. Che la loro auto ha salvato loro la vita. (SUPER): Volvo. Guida con sicurezza».

Premium

Vuoi leggere la versione completa dell’articolo?

Accedi al sito se hai già un abbonamento alla rivista oppure personalizza il tuo piano e abbonati subito.

Accedi

Contenuti esclusivi per abbonati alla rivista:

Come giochi al gioco del marketing?

Questo articolo è di Marco De Veglia ed è presente nel numero 272 della rivista. Consulta la pagina dedicata alla rivista per trovare gli altri articoli presenti in questo numero. Clicca qui per leggerlo tutto